Caldarola: si conclude sabato la decima rassegna Dialettiamoci con il teatro del sorriso di Ancona

Domenica 28 novembre, alle ore 17, nella sala Tonelli di Caldarola, nell’ambito della rassegna DIALETTIAMOCI10, andrà in scena la commedia I DULÒRI DE GUSTAVO, presentata dalla compagnia anconetana per la regia di Giampiero Piantadosi.
È l’ultima giornata della rassegna che non ha tradito le aspettative di presenze: “Siamo molto contenti – dichiara il sindaco Luca Maria Giuseppetti – di questa edizione che sancisce, comunque, una ripresa. Poteva andare meglio, ma neppure dobbiamo lamentarci. Il pubblico è tornato abbastanza numeroso e le commedie sono state, finora, tutte molto divertenti. Abbiamo fondata ragione per poter proseguire con fiducia”.
La commedia di Giampiero Piantadosi è collaudata, è bene recitata, si fonda su un ritmo molto elevato grazie soprattutto ad alcuni interpreti di notevole bravura ed esperienza: un nome su tutti Orietta De Grandis.
La trama dell’opera:
La commedia originale fu scritta dal genovese Niccolò Bacigalupo, ma venne poi “riadattata” con molta libertà da Gilberto Govi, il quale la portò al successo già negli anni Venti. Questa versione è una rilettura, in anconetano, di Giampiero Piantadosi. Il protagonista è il signor Steva, un maturo sensale, vessato dalla moglie autoritaria e con una figlia da maritare, appunto, per la quale sembra esserci lo spasimante ideale nel Signor Riccardo, figlio di un senatore, che si ritrova in concorrenza con Cesarino, altro pretendente che però non pare abbia le carte in regola per giungere trionfante al traguardo. Il piatto è servito, lo show inizia: per maritare la ragazza si fanno carte false, i pretendenti vanno e vengono in una sequenza di situazioni infinite da risata. La Giggia, moglie di Steva, si prefigge a tutti i costi di accasarla con il benestante signor Riccardo e attua i più improbabili sotterfugi fino a fine commedia!
La rassegna è organizzata dalla Compagnia Valenti in collaborazione con i comuni di Belforte del Chienti, Camporotondo di Fiastrone, Caldarola, Cessapalombo e Serrapetrona, con il patrocinio di Regione Marche, Consiglio Regionale delle Marche, Pro Loco Caldarola e UILT e col sostegno economico di Oro della Terra, Infissi Design, Rutthen, BCC Banca dei Sibillini, Malagrida Manifatture, ASSM Tolentino, Uilt e Valbeton.
L’ingresso è di 8 €; obbligatorio il Green Pass o il tampone.

Contenuto inserito il 29/11/2021
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità