DIALETTIAMOCI: Il gruppo dell’arco Fermano vince la quinta edizione

IL GRUPPO DELL’ARCO FERMANO, con la commedia Antò Mezzudente di Vincenzo Cenciarelli per la regia di Marco Andrenacci, ha vinto la quinta edizione di DIALETTIAMOCI.

La cerimonia di chiusura si è tenuta sabato 13 dicembre, a Caldarola, alla presenza di un pubblico numerosissimo, di tantissimi rappresentanti delle compagnie e di tutti gli amministratori locali che sostengono la manifestazione. Lo spettacolo, imperniato sulle premiazioni, si è arricchito delle presenze di Valentina Bonafoni, interprete sopraffina di canzoni popolari marchigiane e non, del fisarmonicista Christian Riganelli e del cantastorie Adriano Marchi. Un fuori programma riuscitissimo è stato fornito da Francesco Facciolli (che per l’occasione ha vestito i panni di Pulcinella) per presentare la prossima rassegna teatrale denominata IL GUSTO DEL TEATRO, in programma a Caldarola nel mese di gennaio 2015. Insieme a Facciolli si è parlato anche del progetto DIALETTIAMOCI PRIMAVERA, di cui Facciolli è docente, che sta andando avanti con i ragazzi della seconda media dell’Istituto Comprensivo De Magistris e con la dirigente Fabiola Scagnetti ed i docenti.

Le premiazioni sono state molte anche perché la giuria (Nazareno Epiri presidente, Scilla Sticchi e Alberto Cingolani) ha chiesto de ottenuto di allargare il numero degli attori d ainsgnire: così sono scaturiti premi per gli attori giovani, per i caratteristi de anche un pemio speciale per la sceneggiatura.

Hanno presenziato i titolari delle aziende sponsor che non si sono sottratti a simpatici siparietti con gli attori e con gli amministratori. Sono intervenuti Ivano Rustichelli per Infissi Design, Mariella Del Monte per la Libreria Del Monte e Nazzareno Ortenzi per l’Oro della Terra. A fare gli onori di casa Luca Giuseppetti, sindaco di Caldarola; con lui Emanuele Tondi di Camporotondo di Fiastrone, Giammario Ottavi (Cessapalombo), Roberto Paoloni (Belforte del Chienti) e Adriano Marucci (Serrapetrona) con i saluti di Silvia Pinzi. Presente anche Giampiero Feliciotti, commissario della Comunità Montana dei Monti Azzurri. A rappresentare la UILT la vice presidente Antonella Pelloni che ha avuto parole di grande elogio per la manifestazione.

I premi: la migliore opera è stata Antò Mezzudente del Gruppo dell’Arco Fermano che si è anche aggiudicato il Premio di gradimento del pubblico (lievissime le differenze di punteggio con le altre compagnie). Un ex-aequo per il miglior attore protagonista: Giuseppe Gesuelli (Nemici come prima) e Alberto Perticarini (Antò Mezzudente); la migliore attrice protagonista è risultata Paola Cruciani (La cambagna ‘lettorale); il miglior attore non protagonista Graziano Poggi (Nemici come prima) e la migliore attrice non protagonista Serenella Nuccelli (Occhju… a Juà); premio novità: il miglior caratterista Gianluca Fattinnanzi (La toccatella), la migliore caratterista Patrizia Boldrini (Lu medicu de li matti); altro premio non previsto dal regolamento ai giovani attori: premio speciale della giuria a Luca Romagnoli (La cambagna ‘lettorale), premi a Leonado Piermattei (Occhju… a Juà) e Carlo Cartuccia (La toccatella); migliore regia a Marco Andrenacci (Antò Mezzudente); migliore scenografia alla compagnia Lucaroni di Mogliano (La cambagna ‘lettorale); migliori costumi alla Filodrammatica Piorachese (Lu medicu de li matti) ed infine premio speciale della giuria alla migliore sceneggiatura a Luisella Tamagnini (Lu medicu de li matti).

Interventi entusiasti degli amministratori che hanno visibilmente manifestato il loro piacere de il loro vivo apprezzamento per Dialettiamoci che ormai si avvia alla sesta stagione con estrema soddisfazione di tutt coloro che vi sono stati finora coinvolti, in primis il pubblico.

La rassegna, organizzata dalla Compagnia Fabiano Valenti, è stata sostenuta dalla Regione Marche, dai 5Comuni (Belforte del Chienti, Camporotondo di Fiastrone, Caldarola, Cessapalombo e Serrapetrona), dalla Regione Marche, dalla Comunità Montana dei Monti Azzurri e dagli sponsor Oro della Terra, Infissi Design, Libreria Del Monte e Albani Divani e Poltrone. Ha avuto il patrocinio della Provincia di Macerata, delle due Università di Camerino e Macerata e della UILT (Unione Italiana Libero Teatro). Caldarola si prepara per una nuova rassegna, organizzata dalla Compagnia Valenti e con la direzione artistica di Francesco Facciolli, che si chiama IL GUSTO DEL TEATRO: eccelelnze teatrali de eccellenze gastronomiche offerte per due sabati e due domeniche. Arrivederci duqnue al mese di gennaio prossimo.

Contenuto inserito il 16/12/2014
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità