Dialettiamoci5: si parte con la filodrammatica piorachese

Il festival, che compie 5 anni, debutterà sabato 25 ottobre, alle ore 21.15, al teatro di Caldarola con la Filodrammatica Piorachese che presenterà Lu medicu de li matti di Eduardo Scarpetta, libero adattamento in dialetto piorachese di Luisella Tamagnini.

NOTE DI REGIA

Zio Felice, che abita a Roma, torna a Pioraco per respirare un po’ di aria buona e per controllare i progressi del nipote Antonio che lui mantiene agli studi di medicina. In realtà Antonio usa i soldi dello zio per giocare a carte, regolarmente perdendoli ed è comprensibile il suo sgomento quando deve rendere conto della sua situazione. Siccome possiede una fervida fantasia, racconta allo zio di aver impiegato il denaro per mettere in piedi una clinica per malati di mente, usando a tale scopo la  Pensione  La Rosa e gli ignari pensionanti. Da qui nasce una girandola di equivoci e situazioni esilaranti che accompagnano tutti all’inconsueto finale.

Come al solito ci sarà anche il voto del pubblico.

 

La vendita degli abbonamenti sarà effettuata  sabato 25 ottobre, dalle 18 all’ora di inizio dello spettacolo.

Il prezzo per ogni singolo spettacolo è rimasto invariato a 5 euro; l’abbonamento costa 32 euro.

Contenuto inserito il 24/10/2014

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa Compagnia Valenti

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità