“LU MEDICU DE LI MATTI” della filodrammatica piorachese fa registrare il tutto esaurito

DSC_0012 La prima serata della quinta edizione di DIALETTIAMOCI è inziata subito col botto: tutto eaurito, un leggero incremento di abbonamenti rispetto ai tantisismi dellos corso anno, bigliettie esauriti poco dopo l’apertura del botteghino. Tante le presenze, tantissime: entusiaste, felici di ritrovarsi, divertite perché la commedia che ha aperto la rassegna è stata spassosissima, tantisismi gli amministratori presenti, segnale evidente dell’interesse che l’iniziativa continua ad avere presso i 5Comuni e la Comunità Montana dei Monti Azzurri.

Insomma, di meglio non si poteva pretendere; proprio una serata coi fiocchi.

Sindaci ed amministratori sono stati chiamati sul palco per augurare a tutto il pubblico buon divenrtimetno, ma anche per mostrare a tutti le facce di chi sostiene Dialettiamolci: ovvio che gli spettatori sono i primi a decretare il successo di questa splendidaa kermesse del teatro in lingua dialettale.

“Una grande determinazione ed una grande grinta – ha dichiarato il sindaco di Caldarola Luca M. Giuseppetti – hanno fatto di questa rassegna un appuntamento di prestigio, unitamente ad una organizzazione che si commenta con i fatti. Noi sindaci dei 5 Comuni non possiamo che applaudire, continuare a sostenerla pur nelle difficoltà dei nostri bilanci ed essere consapevoli che stiamo facendo un’operazione culturale di spessore, trasportata anche nelle scuole medie. Sono convinto che dobbiamo apprezzare moltisismo queste iniziative che sono sostenute da una passione, da un entusiamo e da una professionalità veramente encomiabili”.

Presenti anche il sindaco di Camporotondo di Fiastrone, Emanuele Tondi, primo sostenitore di Dialettiamoci, Silvia Pinzi di Serrapetrona, Roberto Paoloni di Belforte del Chienti e Giuseppina Feliciotti, vice sindaco di Cessapalombo. Il commissario della Comunità Montana dei Monti Azzurri, Giampiero Feliciotti, ha rilanciato sulle iniziative in corso, segno di un tangibile entusiasmo che, certamente, non tarderà a produrre effetti positivi anche per la prossima stagione.

Scintillante, divertente ed esialrante la prestazione della Filodrammatica Piorachese che speso ha raccolto applausi a scena aperta e si è esibita in compagnia di una costante bonomia frequentemente rumorosa della platea e dei palchi: segno che il pubblico ha apprezzato. Difficile fare una lista di merito fra gli interpreti, anche se Patrizia Boldrini, Gian Luca Sabbatini e Plinio Gagliardi hanno riscosso sicuramente più applausi di tutti. Ma la compagnia tutta si è espressa su livelli di grande bravura.

Rinnovati tutti gli abbonamenti con qualche rinuncia e qualche nuova entrata, pochi i biglietti rimasti a disposizione solamente per il loggione.

Sabato prossimo, alle 21.15, secondo appuntamento con Nemici come prima, commedia di Gianni Clementi, tradotta in dialetto maceratese da Quinto Romagnoli, che ne cura anche la regia, presentata dal CTR Macerata e da La Fabbrica dei Sogni di Tolentino.

Il prezzo per ogni singolo spettacolo è rimasto invariato a 5 euro; l’abbonamento costa 32 euro.

 

Allegati

Scarica allegato [PDF - 261 KB - Ultima modifica: 29/10/2014]

Contenuto inserito il 29/10/2014

Informazioni

Nome della tabella
Autore Ufficio Stampa Compagnia Valenti

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità