“Patre pe’ procura” fa sold out a Caldarola. Sabato prossimo “Li Sfiguranti de Montesanto”

Dopo l’assoluto successo dello spettacolo di apertura presentato dal Teatro club Gubinelli di San Severino Marche con la commedia “Patre pe’ procura” di Amedeo Gubinelli, per la regia di Alberto Pellegrino, si torna in scena sabato 24 novembre, alle 21.30, nella sala polivalente Tonelli di Caldarola col secondo appuntamento della rassegna DIALETTIAMOCI8.

Si tratta di un’opera in due atti scritta, diretta e portata in scena da “Li Sfiguranti di Montesanto”, un gruppo di attori di Potenza Picena, dal titolo “E addè… che je raccondemo?”.

Dalle note di regia:

La storia è ambientata nel soggiorno di una vecchia casa di campagna. I personaggi della famiglia protagonista della commedia, hanno mentalità antiche, nonostante la vicenda si svolga ai giorni nostri. È ora di cena e si vive aria di quotidianità intorno al tavolo, arriva la notte e qualcosa sconvolgerà la routine della casa…”

 

Il biglietto costerà 8 €; non sono previsti abbonamenti. Ritorna il concorso, come per le passate edizioni: a votare la migliore commedia presentata sarà solo il pubblico.

La rassegna è organizzata dalla compagnia teatrale Valenti, con la collaborazione dei 5Comuni (Caldarola, Belforte del Chienti, Cessapalombo, Camporotondo di Fiastrone e Serrapetrona) ed il sostegno di Banca di Macerata, Oro della Terra e ASSM-Terme di S. Lucia di Tolentino.

Per info e prenotazioni si può telefonare al seguente numero: 335/7681738 dalle ore 17 alle 20 di tutti i giorni.

Contenuto inserito il 22/11/2018
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità