“La moglie ingenua, il marito malato” Ha chiuso la rassegna “Il gusto del teatro” a Caldarola

Dettagli della notizia

La compagnia Nuovo Teatro Piceno ha concluso con la commedia “La moglie ingenua e il marito malato”, di Achille Campanile, la sesta edizione de “IL GUSTO DEL TEATRO”.

Data:

16 Aprile 2024

Tempo di lettura:

Descrizione

È stata una conclusione degna di questa annata, con un pubblico traboccante e con una commedia dal contenuto elevato, bella, difficile, spigolosa, ma curiosa, attenta e molto ancorata al gioco della parola. La regia di Gianfranco Fioravanti è stata precisa, pulita, essenziale, necessariamente selettiva per un testo che poteva rischiare di deragliare nella comprensione se non tenuto sotto controllo. Bravi gli attori, che potranno solo migliorare questa performance dopo una serie di repliche, come è naturale per ogni lavoro teatrale.

“Siamo giunti alla conclusione di questa felice rassegna – commenta il sindaco Luca Maria Giuseppetti – che ha accompagnato i dieci anni del mio mandato da sindaco. Un mandato difficile per le dure contingenze in cui si è dovuto svolgere, ma che ha anche sempre tenuto in considerazione il teatro e la sua valenza di grande socialità.

Il terremoto prima ed il Covid poi hanno messo a dura prova la nostra resistenza fisica e psichica ed ancora non ci siamo ripresi del tutto. Però questo elemento di aggregazione che è il teatro credo che ci abbia fatto bene, a tutti. E per questo ringrazio i moltissimi personaggi che ci sono stati vicini e che ci aiutano ancora ad organizzare eventi come le rassegne teatrali, le quali hanno dimostrato quanto siano importanti per una comunità ed hanno annoverato una presenza di spettatori veramente eccezionale per numero e per provenienza.

Grazie ampio e sentito a tutti coloro che ci sono stati”.
“Una rassegna che è nata sotto due buone stelle: la qualità delle commedie rappresentate e la grande cura nella preparazione dei prodotti serviti nell’apericena: credo che siano stati i punti chiave del successo di questa rassegna – commenta Francesco Facciolli, direttore artistico - due aspetti qualificanti che hanno aiutato il pubblico a riconoscere, distinguere e scegliere. Credo sia una rassegna questa che non abbia, in giro per l’Italia, molte piazze concorrenziali. Si potrà migliorare di certo, ma siamo sicuri di aver portato a Caldarola tante cose buone e di averne trovate altrettante eccellenti. Non è semplice scoprire amministrazioni comunali e sindaci così illuminati e noi teatranti lo apprezziamo molto”.

Va in archivio dunque, con soddisfazione, la sesta rassegna IL GUSTO DEL TEATRO, ma non va in vacanza l’attività teatrale a Caldarola; anzi, molti saranno gli appuntamenti che terranno compagnia al pubblico fino alla fine di giugno, per lo più saggi e spettacoli finali delle scuole, ma di ceto non mancheranno altri appuntamenti variamente interessanti.

Intanto per domenica 28 aprile, alle 17.30, è prevista un’anteprima nazionale; una pièce che viene direttamente dal Carnevale di Venezia, dal titolo L’ULTIMA NOTTE, di Andrea Cavarra, per la regia di Francesco Facciolli. Interpreti Michela Lo Preiato, Giovanni Cortesi e Andrea Cavarra.
Ricorre quest’anno il settecentesimo anno dalla morte di Marco Polo e la commedia in qualche modo si ricollega a quei tempi e a quelle cronache.
Si tratta di uno spettacolo di metateatro popolare, un viaggio nella maschera, nelle musiche e nei canti popolari, dal mediterraneo fino all’Asia, realizzato con maschere di commedia ispirante al mondo orientale e costumi in stile del XVII secolo

Ingresso unico: 10 €.
Info e prenotazioni 335.7681738

Ultimo aggiornamento: 16/04/2024, 15:29

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?

Vuoi aggiungere altri dettagli?

Inserire massimo 200 caratteri